Ralph Spacca Internet

Regia: --

Durata: 112 minuti

Tipologia: animazione, avventura, commedia

CAST

In proiezione dal 24 gennaio 2019 al 29 gennaio 2019

Spettacoli feriali ore 17,00 Spettacoli festivi ore 17,00

Trama

Il film Disney Ralph Spacca Internet, sequel di Ralph Spaccatutto, vede il ritorno sul grande schermo del personaggio dei videogiochi Ralph e della sua compagna d’avventure Vanellope von Schweetz.
Questa volta, i due lasceranno la sala giochi di Litwak per avventurarsi nel grande, inesplorato ed elettrizzante mondo di Internet che, a seconda della persona a cui lo si chieda, può essere sia incredibilmente entusiasmante sia spaventosamente travolgente.
La storia ha inizio nella sala giochi dove Ralph e Vanellope stanno conducendo una vita tranquilla: durante il giorno eseguono le proprie mansioni nei rispettivi giochi e la sera passano il tempo insieme, visitando gli altri videogiochi. Vanellope sostiene che il suo gioco stia diventando un po’ noioso, Ralph decide quindi di rendere Sugar Rush più entusiasmante. Ovviamente stiamo parlando di Ralph, quindi le cose non andranno esattamente come previsto.
Le bravate di Ralph danno vita a una catena di eventi che culmina con un giocatore della sala giochi che rompe accidentalmente il volante del gioco di Vanellope. Litwak scopre che il pezzo di ricambio costerebbe più di quanto il gioco guadagna in un anno e non avendo altra scelta decide di scollegare Sugar Rush e venderne i pezzi. Il pezzo di ricambio si trova in un luogo di Internet chiamato eBay. Ralph e Vanellope non hanno mai sentito parlare di Internet, tanto meno di eBay, ma Litwak ha installato un router e dunque la sala giochi è online per la prima volta. I due decidono di tuffarsi in questo mondo sconosciuto per trovare il volante e salvare il gioco di Vanellope.
Finiti in una situazione fuori dalla loro portata, Ralph e Vanellope dovranno fare affidamento sui cittadini di Internet che li aiuteranno a navigare in rete nella giusta direzione.

Lascia una risposta

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>